Accesso archivio documentale.

Nuove Istruzioni della Dogana in vista della Brexit

Si segnala che con la Circolare n. 49 del 18 dicembre 2020, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli, anche in vista della Brexit, ha ritenuto opportuno divulgare alcune utili informazioni e attuare alcuni interventi di facilitazione, e snellimento, delle procedure di carattere doganale connesse alle operazioni di esportazione.

In sintesi sono state stabilite nuove linee guida in ambito brexit, tra le quali:

  • vengono introdotte facilitazioni operative in materia di autorizzazioni presso luogo approvato all’export (c.d sdoganamento presso i magazzini delle ditte). Queste permettono di procedere alla verifica della Dogana, sull’idoneità del luogo ai previsti requisiti di sicurezza, su sola base documentale, quindi senza lo svolgimento del sopralluogo fisico;
  • sono state stabilite indicazioni procedurali sulle formalità di esportazione, anche in abbinamento al transito, con riferimento agli uffici presso i quali effettuare gli adempimenti di esportazione, che ordinariamente debbono avvenire presso l’ufficio doganale competente sul luogo di stabilimento dell’esportatore, fatte salve le deroghe previste;
  • l’Agenzia ha inoltre voluto richiamare l’attenzione sugli adempimenti previsti dalla normativa unionale in materia di esportazione che, correttamente attuati, consentono agli operatori di usufruire di benefici fiscali (non imponibilità/abbuono o rimborso ai fini IVA e accise) e velocizzazione delle procedure, connessi alle operazioni di esportazione. A questo titolo torna utile specificare come determinate rese Incoterms, come la resa ExWorks risultino particolarmente critiche all’esportazione, ai fini sia doganali sia fiscali IVA;
  • in ultima analisi la stessa Agenzia ricorda come alla luce del Protocollo su Irlanda/Irlanda del Nord – parte integrante dell’accordo sul recesso UK -, la normativa doganale unionale continuerà ad applicarsi in Irlanda del Nord, pur essendo la stessa parte del territorio doganale del Regno Unito.

La Martino Parisi Srl attraverso il proprio apposito ufficio di Consulenza Doganale resta a disposizione delle ditte interessate per fornire sia specifiche informazioni in Materia di Brexit sia per fornire un Servizio integrato al fine di pianificare la gestione delle future operazioni doganali con il Regno Unito.

CONTATTACI

di dott. Marco Sella – Doganalista & Responsabile Consulenza Doganale e Formazione

 

21 Dicembre 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA